Home > Riflessioni > Al confine con l’acqua

Al confine con l’acqua

Dare ragione alla corrente / Osservare il silenzio che si muove sott’acqua / Lasciare andare il sasso.
Ho imparato a volare, a nuotare come una sirena che desidera le gambe della donna, a pescare magiche creature che poi rimetto in acqua. Le osservo, mentre tornano ai loro viaggi, e mi metto a sognare senza la voce.
Come sarebbe bello se tornasse, come quei pesci brillanti che saltano dall’acqua, atletici; che disegnano cerchi d’acqua quando planano sui ponti. Li annuncia una pioggia d’argento vivo che colora l’aria che attraversano.

Poi mi torna la voce e parlo la lingua umana del bisogno.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: